Mostra letteraria - Mastros a Casa Manconi


In occasione della manifestazione Mastros e Massaios in Nugoro, Autunno in Barbagia, il 10 e l'11 novembre Sardegna teatro propone a Casa Manconi una Mostra letteraria. Un intreccio fra arte e letteratura che ripercorre la storia di questa casa e del quartiere di Santu Predu.

In mostra le pitture di Franco Manconi, orafo e pittore nuorese da cui la casa prende il nome, e i coloratissimi intrecci di Nietta Condemi De Felice.

La voce di Eleonora Giua guiderà la visita della casa attraverso un'istallazione sonora che condurrà il pubblico alla scoperta di quanto accaduto in questo luogo quasi un secolo fa, attraverso le letture tratte da "Il Giorno del Giudizio" di Salvatore Satta e la ricostruzione storico letteraria ad opera di Maura Fancello. In occasione dell'evento saranno presentate al pubblico alcune lettere inedite risalenti al 1927, scritte da Grazia Deledda e da M. Deledda all'avv. Mauro Mannironi.

Un viaggio nel tempo in cui il presente della casa, oggi hub creativo di Sardegna Teatro, prosegue naturalmente la vocazione artistica di questo luogo, nell'esposizione del racconto di quanti hanno voluto abitarlo con la propria creatività dallo scorso dicembre fino ad oggi.

Un filo che unisce e lega insieme tradizione e presente, rilegati in un unica opera in continuo divenire.

“Cerchiamo di coltivare e sedimentare un necessario senso di appartenenza a un progetto sempre più ambizioso e sfaccettato, a cui ciascuno può partecipare, con forme e formule di varia natura e portata” questo il progetto di Sardegna Teatro e Casa Manconi, ancora una volta, si propone quale luogo di sperimentazione creativa profondamente connesso ai luoghi e ai tempi della città di Nuoro.

"Questa terra non l'abbiamo avuta in eredità dai nostri padri, ma in prestito dai nostri nipoti".

 

 

Franco Manconi

Pittore e orafo nuorese. Dopo aver frequentato l’Istituto statale d’arte a Nuoro, nel 1974 si sposta a Firenze dove frequenta l’Accademia di belle Arti, nella sezione pittura con Concetto Pozzati. Si interessa di pittura e di grafica pubblicitaria e terminati gli studi inizia ad insegnare prima arte del tessuto, poi progettazione nella sezione sperimentale moda e costume all’Istituto d’arte di Nuoro, dedicandosi sempre di più alla passione della sua vita: la pittura. Artista estremamente produttivo, attraversa varie fasi nella sua carriera. Colori a duellare tra loro il posto migliore sulla tela fra i paesaggi e i ritratti, sperimentati di volta in volta su materiali differenti. E’ mancato il 16 luglio 2010, le sue opere continuano a vivere a Casa Manconi.

 

Nietta Condemi De Felice

Originaria di Orune, ha una carriera di lungo corso iniziata negli anni Settanta. Formatasi in Arte Applicata a Nuoro, conduce la sua ricerca nell’arte contemporanea sperimentando i valori visivi e plastici delle fibre tessili. L’arte della tessitura, in Sardegna particolarmente legata alla tradizione artigianale, trova nel lavoro della Condemi De Felice nuovi esiti, dati dal connubio di diverse materie, che unite alla trama del tessuto conferiscono vari gradi di plasticità e tattilità. Le opere presentano una grande varietà di motivi decorativi, dalle linee geometriche o sinusoidali, alternate a fasce plastiche e tridimensionali, data dalla molteplicità dei materiali e delle tecniche di lavorazione, che conferiscono all’opera una straordinaria variazione ritmica e cromatica. Oltre all’evocazione data dai richiami alla tradizione tessile dell’isola si respirano nelle tonalità accese dei colori, i profumi e gli scorci della terra sarda.

Eleonora Giua
Attrice e speaker professionista. Lavora dal 1999 con il Teatro di Sardegna. Si forma grazie all'incontro con numerosi registi come Marco Gagliardo, Francesco Brandi, Orlando Forioso, Marco Parodi, Guido De Monticelli ,Enzo Vetrano e Stefano Randisi e Fernando Rubio e molti altri. Inoltre ha svolto una percorso di formazione permanente organizzato da Sardegna Teatro dove incontra artisti come Mario Perrotta, i Motus. Ha collaborato in diversi progetti per Rai radio 3 come attrice in numerosi radiodrammi e ha sempre prestato la sua voce per svariate letture. Da anni svolge attività e spettacoli rivolti ai bambini. Fondatrice con Michela Atzeni di Quarantacinque audiolibri e doppiaggio.

 

 

 

 

 

 

 

Share/Save Condividi