Per grazia non ricevuta

Teatro Massimo Cagliari: 
Mercoledì, 9 Maggio, 2018 - 19:30

L'Ape di Giovanna Maria Boscani in viaggio nel mondo carcerario con Joe Perrino e le sue Canzoni di Malavita.

Arriva a Cagliari per inaugurare ON HUMAN CONDITION la 2° tappa del progetto L'Alleanza dei corpi in Mgallery al Teatro Massimo,  l'Ape opera dell'artista Giovanna Maria Boscani. Una scultura mobile che diventa un’installazione itinerante, contenitore di altre opere, centro e fulcro di Per Grazia Non Ricevuta, progetto ambizioso e visionario ideato e realizzato dall'Associazione Marco Magnani in collaborazione con Karel Film production & comunication e con il sostegno della Fondazione di Sardegna.

Un work in progress, con la direzione artistica di Leonardo Boscani, che vuole essere uno sguardo attento e non convenzionale sul mondo delle carceri, in particolare quelle sarde, in cui l'arte si fa portavoce di sogni e bisogni dei detenuti, nella volontà di creare un dialogo tra interno e esterno. ! Mediatori e interpreti di questo dialogo sono dunque l'artista sassarese Giovanna Maria Boscani e il cantautore cagliaritano Joe Perrino. A loro è infatti assegnato il delicato compito di stabilire un contatto con detenuti ed ex detenuti ai quali è fatta richiesta di una personale interpretazione di ex voto. L’ape nel suo viaggio raccoglierà queste istanze per trasportarle e renderle pubbliche.

Giovanna Maria Boscani porta la cifra della sua ricerca artistica ispirata all’iconografia sacra nella dimensione più popolare. Cuori, santi, madonne e altri simboli della religiosità, in un’atmosfera di luci, colori e sagre popolari, in cui rivivono e si esprimono nuovi significati in un contesto straniante, surreale e barocco.

E’ l’Apecar: icona di una periferia che si arrangia, di una precarietà sociale, che, personalizzata dall’esigenza di sopravvivenza (dalla vendita ambulante al trasporto abusivo), diviene un mezzo per campare. ! A questo mix di spiritualità pop e post-moderna si aggiunge l’opera di Joe Perrino che, attraverso le parole e le musiche tratte dai suoi album Canzoni di malavita (Vol. 1, 2010 e Vol. 2, 2014), riesce a entrare in empatia con la realtà carceraria e il suo background, sdrammatizzandolo con l'arma dell'ironia ma soprattutto mettendone in luce, con ruvida sensibilità, gli aspetti più umani e autentici. Gli ex voto realizzati dai detenuti o direttamente dalla stessa artista, che prenderà spunto dalle loro storie, andranno a far parte dell'Ape al termine del suo tragitto con una mostra-evento in cui sarà esposta insieme al materiale artistico e fotografico realizzato. Lungo il percorso attraversato dall'Ape la società di produzione cinematografica Karel, partner del progetto, realizzerà un docu-film con i due artisti che interpretano se stessi, in una narrazione che non vuole essere un'indagine socio-antropologica, ma cassa di risonanza per storie, desideri, ambizioni, sogni, che altrimenti rimarrebbero rinchiusi fra le mura degli istituti di pena. Una trama di ricostruzioni sceneggiate e parti documentaristiche in cui l’esperienza attoriale dei due protagonisti è un valore aggiunto. Un'opera che si avvale del contributo della Regione Sardegna - Assessorato alla Cultura e della Fondazione Sardegna Film Commission. 

Giovanna Maria Boscani Diplomata all’Istituto d’Arte F. Figari e all’Accademia di Belle Arti M. Sironi di Sassari, svolge la sua attività dedicandosi alle arti visive come a quelle applicate e al teatro nella Compagine teatrale Ouroboros.

Nicola Macciò, in arte Joe Perrino Cantante, musicista, produttore e attore si muove da oltre 30 anni sulla scena musicale nazionale e internazionale attraversando generi e stili, pur restando legato alla Sardegna dove è uno dei protagonisti del panorama musicale e culturale.

Karel Società di produzione cinematografica, audiovisiva e multimediale le cui produzioni sono caratterizzate da una grande varietà di stili e temi, dalla fiction al documentario passando attraverso lavori particolari quali progetti complessi multi piattaforma e fuori formato, produzioni multimediali e installazioni museali.

Associazione Marco Magnani Intitolata al critico e storico dell’arte scomparso nel 2003, da anni si impegna per continuare il suo operato di militante e intellettuale sensibile alle tematiche politiche e sociali in campo artistico. Attività che, nel corso di più di dieci anni, hanno visto la Sardegna e Sassari in special modo, divenire scenario per eventi culturali a carattere regionale, nazionale e internazionale.

Per Grazia Non Ricevuta  
Sito internet: http://www.pergrazianonricevuta.com/
 

Share/Save Condividi